Pala Alpitour

Il Pala Alpitour di Torino è uno degli impianti gestiti da Parcolimpico Srl, la società nata per raccogliere l’eredità dei XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006.

Inaugurato nel 2005, l’impianto si caratterizza per l’estrema flessibilità di spazi (ha la capacità di ospitare eventi da 500 persone fino a grandi produzioni internazionali, per un totale di 12.500 posti a sedere e una capienza complessiva di circa 14.000 persone, per l’eccezionale acustica e soprattutto per un’estetica ad alto impatto (ideata da due archistar internazionali, Arata Isozaki e Pier Paolo Maggiora), che lo ha reso agli occhi del mondo uno dei simboli della Torino del terzo millennio.

L’avveniristico edificio si presenta come un rigoroso parallelepipedo, un grande volume sospeso da terra lungo 183, largo 100 e alto 18 metri (sviluppati su quattro livelli di cui due interrati fino a 7,5 metri sotto terra), interamente rivestito in acciaio inox che poggia su un basamento vetrato alto cinque metri.

Divenuto struttura di riferimento nel mondo della musica e dello spettacolo, il Pala Alpitour continua ad arricchire i propri spazi con un’offerta per il pubblico a 360°, grazie alla sua grande flessibilità strutturale che permette di trasformare l’impianto in diverse configurazioni, in modo da poter ospitare – anche contemporaneamente – mostre d’arte, fiere, convention aziendali, meeting privati e allestimenti teatrali, cene di gala e molto altro ancora.

Nel luglio del 2014, Parcolimpico ha definito un’importante partnership con Alpitour SpA, società leader del settore turistico nazionale e internazionale, che ha deciso di investire sul più grande impianto indoor d’Italia garantendosi la possibilità, per tre anni, di associare il proprio marchio al nome della struttura. Questo accordo rafforza ulteriormente la sinergia tra grandi eventi e turismo, confermando Torino come polo di attrazione TURISTICA legato all’entertainment nazionale ed europeo.

News

La Stampa // 08.01.16 // Alina Grinberg in scena al Turet

Nei miei set mescolo i generi, facendo attenzione a come risponde il dancefloor. Quando il pubblico è caldo, prendo il microfono e inizio a cantare, ispirandomi all’atmosfera del momento. Si presenta così Alina Grinberg, dj e vocalist lettone di origine, ma...

continua a leggere

La Stampa // 07.12.15 // Al Turet una tavola diversa

  Ci sono locali nati per fare discutere, il «Turet» è uno di quelli. Sorto dove una volta c'era il «Brek» di piazza Solferino, non ha niente a che fare con il predecessore. Per adesso abbiamo provato la cena. In casa Pasquettaz la...

continua a leggere

Debutta al Turet la serata KINKY NIGHT

Da Turet, in Piazza Solferino a Torino, debutta KINKY NIGHT, l’esclusivo Aperidinner del Mercoledì sera. Dalle 18.00 Aperitivo Lounge e alle 20.00 il divertimento continua col Resident DJ SAURO MARTINELLI PER INFO E PRENOTAZIONI 011/5063050 ...

continua a leggere